Quando la logistica è amica dell’ambiente: consigli per un magazzino green

Cresce sempre di più la consapevolezza del valore della sostenibilità, anche all’interno del magazzino. Una logistica sostenibile richiede un adeguamento dei processi e delle infrastrutture per cercare di ridurre l’impatto ambientale delle proprie attività. La logistica green può rappresentare un’occasione di innovazione e sviluppo anche per le piccole e medie imprese: adottare una serie di politiche virtuose che permettano di ridurre l’inquinamento atmosferico, acustico, idrico e del suolo generato, significa scegliere un uso intelligente e razionale delle risorse a disposizione e implementare, allo stesso tempo, una serie di tecnologie e macchinari capaci di rendere anche il nostro magazzino più efficiente. Quali sono i primi passi per rendere il magazzino più green? Scopriamolo insieme!

Sostituire i vecchi carrelli elevatori endotermici con i nuovi carrelli elevatori elettrici ad alte prestazioni

Il primo passo per un magazzino verde è sicuramente quello di provvedere alla sostituzione dei vecchi carrelli elevatori endotermici. Si stima che le emissioni di CO2 di un carrello elevatore diesel sia di circa 36 tonnellate in cinque anni. Nello stesso lasso di tempo, un carrello elevatore elettrico emette 0,99 tonnellate di CO2. I nuovi carrelli controbilanciati elettrici sono progettati anche per l’impiego in applicazioni gravose, così da non compromettere i livelli di prestazioni e la produttività. Vilogic, in qualità di rivenditore ufficiale Toyota, propone una vasta gamma di carrelli elevatori elettrici ad alte prestazioni, con batterie di diversa capacità e con una portata fino a 8.0 t e sollevamento fino a 7 m. Essendo alimentati a batteria, sono indicati per l’uso sia all’interno sia all’esterno.

Scegliere le batterie agli ioni di litio, più efficienti e meno inquinanti delle batterie al piombo-acido

Le batterie agli ioni di litio offrono prestazioni elevate e costanti nel tempo: se da un lato hanno una vita operativa tre volte più duratura rispetto alle batterie tradizionali, possono infatti arrivare a più di 3000 cicli di ricarica completa senza perdita di capacità, dall’altro sono particolarmente efficienti e, nello stesso spazio delle batterie al piombo-acido, concentrano una maggiore energia. Non solo, hanno pochissima dispersione di energia (il 5% al mese al contrario del 30% di quelle al piombo-acido) e permettono quindi anche un risparmio significativo sui costi energetici.  Al contrario delle batterie tradizionali, che devono essere ricaricate in appositi luoghi per via di emissioni potenzialmente dannose per l’uomo e per l’ambiente, le batterie al litio non producono emissioni e quindi possono essere ricaricate in sicurezza ovunque. Il sistema di produzione di queste batterie genera inoltre meno sostanze inquinanti rispetto alla produzione di batterie tradizionali.

Acquistare un macchinario per ottimizzare la gestione dei rifiuti       

Per migliorare la gestione dei rifiuti in azienda è possibile avvalersi di macchinari progettati per compattare, imballare e ridurre il volume dei rifiuti, così da rendere più efficiente e conveniente il processo del riciclo, o quando inevitabile, dello smaltimento. Per rispondere alle esigenze dei vari settori applicativi, Vilogic propone una vasta gamma di presse e compattatori di rifiuti studiati per risolvere le problematiche legate alla loro gestione grazie alla prestigiosa collaborazione con Orwak. Si tratta di soluzioni innovative per lo smistamento e il riciclaggio di carta, cartone, plastica e altri materiali di scarto con l’obiettivo di migliorare l’efficienza aziendale e contribuire a rendere il luogo di lavoro più sicuro e pulito. Compattare i rifiuti in modo differenziato fa bene all’azienda ma anche all’ambiente: permette di facilitare il riciclaggio dei materiali recuperabili e di ridurre il quantitativo dei rifiuti destinati alle discariche.

Automatizzare i processi di magazzino per favorire il risparmio energetico, evitare gli sprechi ed ottimizzare gli spazi

Sempre più aziende scelgono di dotarsi di un magazzino automatico per favorire il risparmio energetico e migliorare in modo significativo l’efficienza operativa. I magazzini automatici verticali presenti nell’offerta commerciale di Vilogic permettono infatti di stoccare le merci in verticale sfruttando al massimo lo spazio in altezza, con enormi vantaggi in termini di efficienza, sicurezza, risparmio e pulizia. Nel dettaglio, un magazzino di questo tipo consente di recuperare fino al 90% di spazio a terra grazie alla struttura verticale, ma anche di risparmiare tempo nelle operazioni seguendo il principio di “merce all’uomo”. Passare a un magazzino verticale significa anche ridurre eventuali situazioni di pericolo: la merce diventa più accessibile e gli operatori non devono spostarsi di frequente per accedere a scaffali, mensole o mezzanini. I magazzini automatici verticali consentono infine una più efficiente gestione delle scorte e una importante riduzione degli errori. Contattaci per saperne di più!