Quando l’innovazione è una sicurezza

La sfida della sicurezza in azienda si vince soprattutto con la prevenzione, e questo a maggior ragione all’interno dei magazzini di stoccaggio e distribuzione dove le situazioni potenzialmente a rischio possono essere molte e di varia natura. Non bisogna infatti dimenticare che le attività svolte in questi spazi vengono classificate come situazioni di rischio medio dalla normativa italiana sulla sicurezza sui luoghi di lavoro. Per le aziende diviene pertanto sempre più importante dotarsi di sistemi di sicurezza tali da ridurre al minimo il rischio di incidenti nelle operazioni quotidiane.

Lo sa bene Rasotto Carrelli Elevatori che, grazie ad esperienza e know-how acquisiti in anni di presenza nel settore, offre una gamma di soluzioni personalizzabili ad alto contenuto tecnologico per gestire al meglio e in tutta sicurezza la logistica di magazzino. Una prima categoria comprende diversi sistemi di segnalazione luminosa.

Blue Light, ad esempio, può essere installato sulla parte anteriore e posteriore del carrello per avvisare gli operatori, tramite appunto una luce blu proiettata a terra, circa il sopraggiungere o l’allontanarsi del carrello elevatore. In questo modo, il sistema permette la riduzione dei rischi in aree di promiscuità tra mezzi e persone, dove spesso le strutture architettoniche, gli arredi e le scaffalature impediscono la visibilità.

Lo stesso concetto viene declinato anche con il Kit Safety Bar, dove in questo caso la luce blu può essere installata sui 4 lati del carrello.

Non mancano inoltre soluzioni più sofisticate, che sfruttano una serie di sensori per rilevare in modo attivo eventuali persone, ostacoli o altre situazioni di pericolo. È il caso ad esempio di SpotMe, un sistema completo di sensori ad infrarossi sensibili alla direzione di marcia, in grado di rilevare in tempo utile la presenza di carrelli elevatori e pedoni agli incroci ed inviare un segnale lampeggiante ogni qualvolta un potenziale pericolo viene identificato.

Per evitare il rischio di impatto durante le operazioni di manovra, Rasotto Carrelli Elevatori propone anche un sistema attivo di manovra assistita, Parking Sensor, che, una volta rilevata la presenza di ostacoli, rallenta automaticamente il veicolo.

Esiste poi la possibilità di integrare un innovativo sistema in grado di generare allarmi in real-time in corrispondenza di potenziali pericoli di collisione. Anticollision, grazie ad una tecnologia RFD, può infatti monitorare mezzi e persone all’interno dell’azienda mediante l’azione di trasponder attivi (Tag). Questo sistema consente inoltre di regolare la potenza trasmessa e di conseguenza la dimensione dell’area controllata, arrivando a coprire fino a 360° attorno al mezzo ed intervenendo automaticamente anche in caso di distrazioni e stanchezza del conducente. Per gestire la movimentazione in specifiche aree operative del magazzino, sono disponibili inoltre sistemi di sicurezza attivi applicabili non solo sui mezzi, ma anche sui varchi.

Grazie a Zoning e Zoning+ è possibile infatti gestire le prestazioni del carrello per rispettare i requisiti di sicurezza richiesti in specifiche aree, attivando autonomamente sul mezzo le funzioni di sicurezza prestabilite, ma anche controllando l’ambiente circostante (ad es. attivando l’accensione delle luci), fino all’identificazione degli operatori e dei mezzi presenti in aree particolari del magazzino. Sempre con l’obiettivo di rendere l’ambiente più sicuro per gli operatori e allo stesso tempo ridurre i danni – anche economici - dovuti a eventuali piccoli incidenti,

Rasotto Carrelli Elevatori propone una vasta gamma di barriere di protezione (Flex Impact), realizzate in polimeri e per questo motivo più durevoli ed efficaci rispetto alle protezioni tradizionali in metallo. In caso di collisione, infatti, questi elementi sono in grado di riprendere la loro forma originale, e naturalmente non sono soggetti all’usura del tempo. Non solo, il sistema è concepito per essere modulare, pertanto gli elementi possono essere facilmente installati e sostituiti. Tra le tante soluzioni, all’interno della gamma Flex Impact troviamo un sistema multifunzione di ringhiere da interni ed esterni che brillano al buio, barriere di protezione alla circolazione di carrelli elevatori ed altri veicoli, piantoni e limitatori d’altezza, protezioni per scaffali, pilastri e colonne, ma anche porte d’accesso di sicurezza e un innovativo sistema di segnaletica orizzontale.

«Investire nella sicurezza del proprio magazzino vuol dire limitare i rischi di incidenti a persone e cose. Oltre a rispondere a precisi obblighi di legge - commenta Ivano Colombara, Amministratore di RCE -, è per le aziende è oggi più che mai una scelta etica, e allo stesso tempo un modo per migliorare la propria efficienza, perché ridurre e potenzialmente azzerare gli incidenti in magazzino si traduce anche in una significativa riduzione dei costi».